seguici su Facebook Twitter Google+ RSS
Sabato 27 Maggio 2017 - agg.20 : 16
FLASH NEWS

CINEMA: CANNES; OGGI E' IL GIORNO DI SORRENTINO

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la poesia che il maestro Jep Gambardella ha scritto in occasione della festa delle donne ed inviato, nottetempo, alla nostra redazione tramite un fenicottero rosa viaggiatore.

L’odore della fessa dei vecchi

Porto di Napoli
Molo Beverello
L’odore della fessa dei vecchi

Ore, giorni, istanti
il vortice della mondanità
mi trascina in una dipendenza

L’odore della fessa dei vecchi: annusa, inspira e butta via
Più buono del miglior vino
Più eccitante del popper

Al naso ti accorgi subito se è
pelosa, settecentesca, in pensione,
decò, vintage o rococò
La fessa dei vecchi è la grande
bellezza.

Ho perso i più bei trenini
per sentirlo, ancora un attimo
E ora sono qui, solo
a prendermi l’ultima boccata
di una vecchia fessa.

Jep Gambardella

(su segnalazione e revisione di Fred Durex)

Commenti





Articoli piu letti